Add
Amico (Gavilán o Paloma) (Letra)
Compositor: inserir
Pur sapendo che era lei la donna tua
acceto e l'accompagno fino a su,
e così, per quello strappo a casa sua...
la notte; ora io non dormo più.
Ma la vita è così; va presa al volo.
Stai certo che poi non lo rifarei.
Mi sentivo come un uomo preso a nolo;
è lei che avuto me, non io lei.
Amico,
tu non sai che male ho per quello che ti faccio...
Io mi sento uno straccio!
Ci ricata con l'arma dell'amore,
insieme un giorno e l'altro quando vuole.
Amico,
tu non sai che male ho. Non so che cosa fare
fra voler bene e odiare.
Ci ricata con l'arma dell'amore,
insieme un giorno e l'altro quando vuole.
Tiene i nostri cuori su di una bilancia;
sta aspettando da che parte scende giù.
Poi uno lo terrà , l'altro lo sgancia...
Chissà se sarò io o sarai tu?
Amico,
tu non sai che male ho per quello che ti faccio...
Io mi sento uno straccio!
Ci ricata con l'arma dell'amore,
insieme un giorno e l'altro quando vuole.
Amico,
tu non sai che male ho. Non so che cosa fare
fra voler bene e odiare.
Ci ricata con l'arma dell'amore,
insieme un giorno e l'altro quando vuole.
Informações

da Música (Amico (Gavilán o Paloma))

Editar Informações

Comentários Amico (Gavilán o Paloma)

  • Comentar
      Foto do Álbum